Modulo in caricamento, attendere...

Modulo: pages, Dimensione: 14,12 Kb

19 Maggio 2013

Castrum Certalti: lo scavo di Torre Certalda presso Umbertide

Oggi il Lions Club Umbertide aderendo al service "Tutela e valorizzazione del patrimonio artistico" ha donato un contributo all'Associazione Umbria Archeologica diretta dagli Archeologi Dott. Luca Boldrini e Dott. Alessio Pascolini al fine di  permettere la continuità degli scavi del sito archeologico. Grande soddisfazione è stata espressa da tutti i soci, consorti e amici presenti all'escursione guidata.

  

 

  

SCHEDA TECNICA A CURA DELL’ASSOCIAZIONE UMBRIA ARCHEOLOGICA
La data di fondazione di Castrum Certalti risulta ancora oggi incerta. Le prime notizie si hanno a partire dal XII secolo quando nel patrimonio del vicino monastero di San Salvatore di Monte Acuto elencato in una bolla papale emessa da Eugenio III nel 1145, risulta presente anche la chiesa di Sant’Andrea in castro a Certalto.
La sua posizione strategica, a controllo di un’importante fascia territoriale contesa nel corso del Basso Medioevo tra i Comuni di Città di Castello e Gubbio, fece sì che il castrum fosse frequentemente oggetto di violenti scontri che ne determinarono ripetuti cambi di proprietà. Il presidio subì più volte parziali distruzioni, a cui fecero seguito di volta in volta azioni di potenziamento dell’apparato difensivo.
L’attività di scavo ha contribuito a delineare importanti aspetti topografici  dell’insediamento prima incogniti o conosciuti solo in parte. L’indagine archeologica ha interessato nello specifico due diverse aree, convenzionalmente indicate come Settore A e Settore B.
Nel Settore A, posto nella porzione centrale dell’area di scavo, sono state individuate alcune strutture murarie realizzate in blocchi di arenaria locale di piccole e medie dimensioni, pertinenti ad un ambiente di forma quadrangolare (ambiente A) riferibile ad un più grande complesso, di cui allo stato attuale si ignorano sia l’estensione complessiva sia l’articolazione interna. L’ambiente è ancora in corso di scavo.
Nel Settore B, posto nella porzione meridionale dell’area di scavo, sono state individuate alcune strutture murarie realizzate in blocchi di arenaria locale di piccole e medie dimensioni, pertinenti a tre diversi ambienti. Due piccoli ambienti a schiera di forma quadrangolare addossati al muro di cinta dell’insediamento (ambiente B e C) possono probabilmente essere riferiti ad un unico isolato, di cui non si conosce ancora l’estensione complessiva. Dei due vani sono state individuate le rispettive aperture, dotate in entrambi i casi di una soglia e di cardini angolari. I due ambienti sono ancora in corso di scavo.
In un grande ambiente di forma rettangolare (ambiente D) dotato di un’abside quadrangolare pare potersi riconoscere un edificio a carattere religioso, forse identificabile con la chiesa di S. Andrea in castro, più volte citata dalle fonti ma mai localizzata. Le pareti della struttura presentano nel loro paramento interno tracce più o meno consistenti di intonaco. Nell’angolo SE dell’ambiente è emersa una piccola porzione di un piano pavimentale realizzato mediante pianelle di terracotta allettate di
piatto, riferibile all’ultimo periodo di vita della struttura. L’accesso all’ambiente, posto
lateralmente, è dotato di una soglia di grandi dimensioni e di cardini angolari. L’ambiente è ancora in corso di scavo. Lo studio preliminare dei materiali ceramici ha documentato una frequentazione del sito che comprende al momento una fascia cronologica che va dal pieno medioevo fino al periodo rinascimentale. Già ad una prima analisi è stato possibile definire una seriazione cronologica che consente di associare i manufatti alle strutture identificate. Lo studio in corso inoltre permetterà per
la prima volta nel territorio di Umbertide di documentare segnatamente per il periodo medievale un importante aspetto della vita quotidiana, nonché delle dinamiche di produzione e commercio dei manufatti.


 

 

Utenti registrati: 3
Registrati oggi: 0
Utenti online: 0
Visitatori online: 6
Ultimo iscritto: admin

Lingua identificata:
IT
Cambia lingua


Nessun link presente!

Realizzato con base Openasp 2.0 - GPL License - homepage
CSS valido!